Navigli

Navigli

martedì 14 giugno 2016
ESPLOSIONE SUI NAVIGLI, GARA DI SOLIDARIETA’ NEL QUARTIERE

Il quartiere di San Gottardo si mobilita per dare sostegno alle famiglie colpite dalla tragica esplosione avvenuta in una palazzina di via Brioschi domenica mattina. Come noto, a causa di una fuga di gas nell’appartamento in cui si trovavano Riccardo Maglianesi di 28 anni, e Chiara Magnamassa, di un anno più grande, c’è stato uno scoppio in cui hanno perso la vita i due giovani e anche Micaela Masella, 43enne vicina di casa. Gravi le condizioni del marito e delle due bambine di sette e undici anni. Ma il disastro ha coinvolto in totale cinquanta nuclei familiari, che sono stati costretti ad evacuare casa in attesa che le loro abitazioni siano dichiarate nuovamente agibili. Solo dieci famiglie hanno potuto già fare rientro nei propri alloggi. Le altre hanno avuto disponibilità a stare in alberghi messi a disposizione dal Comune.

 

LA RACCOLTA FONDI NELLA SCUOLA DELLE DUE BAMBINE - Mentre proseguono le indagini, è iniziato un volantinaggio in quartiere, per annunciare una iniziativa: “Giovedì accendi una candela sul davanzale delle tue finestre, facciamo sentire che il nostro quartiere è vicino alle famiglie delle vittime dell’assurdo incidente successo domenica”. Non solo: i genitori dei compagni di classe delle due bambine, che frequentano l'elementare di via Gentilino, hanno aperto un conto corrente per chi volesse aiutare (maggiori informazioni all'indirizzo mail genitori.gentilino@gmail.com).

 

SOLIDARIETA’ E PREGHIERA DALLA CURIA - Anche la Curia ed  il cardinale Angelo Scola hanno espresso il proprio cordoglio per la tragedia: "L'affetto e la solidarietà vanno a tutti i feriti, ai familiari delle vittime e alle persone che hanno subito danni alle proprie abitazioni e sono costrette a vivere fuori da casa – recita una nota -. In queste ore di prova il cardinale Scola partecipa con la preghiera e si unisce spiritualmente alla veglia organizzata per martedì 14 giugno nella chiesa dei Santi Quattro Evangelisti in Via Pezzotti 53, a pochi metri da dove si è verificata la tragedia. Affida alla misericordia di Dio Padre tutti coloro che sono nella sofferenza e invoca la serenità e la pace per loro e per tutta la Città".



key: Menus_Custom_CMS_260_internal_menu_1193
Foto - RIPARTIAMO DALLE PERIFERIE - 28 novembre 2015
Foto - DONNE-ISLAM-SICUREZZA-TERRORISMO - 20 febbraio 2016

twitter